Quasi 11.300 punti raccolti dalla scuole che ci hanno permesso di donare 100 risme di carta, 9 secchielli di pennarelli jumbo punta grossa da 60 pezzi, 9 libri di favole. Questo il risultato dell’edizione 2018 di “W la Scuola” che ha riguardato Fondazione Abio. Infatti, l’iniziativa Netweek dedicata alle scuole dei nostri territori ha previsto la possibilità di devolvere dei punti per ottenere materiale didattico e ludico alla Fondazione che si occupa dei bambini in ospedale, sia direttamente sia attraverso i buoni in eccedenza non utilizzati. Proprio in queste settimane stiamo consegnando i materiali alla Fondazione Abio, la quale ha voluto dimostrarci il proprio apprezzamento attraverso una lettera, firmata da Francesca Sabbadini, responsabile Area Direzione e Organizzazione Fondazione Abio Italia Onlus, indirizzata alle scuole che hanno partecipato alla nostra iniziativa e alle famiglie che hanno contribuito alla raccolta dei coupon. Ecco il testo della lettera, che vogliamo condividere con tutti i nostri lettori: «Cari amici, vi ringrazio per avere sostenuto, con il vostro contributo, l’impegno di Abio e dei suoi volontari in ospedale: un luogo in cui ci sono dolore e malattia, in cui l’ambiente è – per il bambino e per i genitori che lo accompagnano – sconosciuto e potenzialmente traumatico. Un luogo che invece può e deve diventare accogliente e colorato, dove possono trovare spazio il gioco e il sorriso. Questo grazie anche ai volontari Abio: persone come tutti, che hanno i loro impegni personali, lavorativi, familiari, ma che hanno scelto di donare il loro tempo per essere vicini ai bambini, adolescenti e genitori in un momento così difficile come la malattia. Il contributo di tante persone come voi e delle aziende che scelgono di essere al nostro fianco è per noi fondamentale per realizzare i nostri progetti.

Abio quest ’anno festeggia i suoi primi 40 anni e il nostro impegno è quello di continuare a portare avanti, come sempre, il nostro servizio quotidiano – organizzato e qualificato – a favore dei bambini in ospedale e delle loro famiglie. Spero di avervi ancora con noi. Vi ringrazio davvero di cuore».
Il gruppo Netweek desidera ringraziare Fondazione Abio, per tutto quello che fa e per aver accettato di essere partner di W la Scuola. E ovviamente ringraziamo le scuole e i lettori che ci hanno permesso di poter aiutare questa importante Onlus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment