I vent’anni del Giornale di Carate: si è svolto sabato 20 ottobre il convegno all’Auditorium della Banca del Credito Cooperativo a cui era invitata tutta la cittadinanza, durante il quale si sono affrontati temi economici, sociali, formativi per riflettere sulla città di Carate e sulla Brianza nel suo insieme.

A inizio convegno, moderato dal capo redattore Maurizio Colombo, ha preso la parola Alessio Laurenzano, presidente e amministratore delegato del gruppo Netweek, che ha fatto una breve introduzione parlando del nostro Giornale e della lunga storia che lo lega al territorio caratese.

Dopo l’intervento di apertura di Laurenzano, ha preso la parola Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia, che nel suo discorso ha voluto sottolineare l’importanza di un Giornale indipendente, come il nostro, al servizio della comunità. «Auguro al Giornale di Carate di proseguire all’insegna dell’autorevolezza, dell’imparzialità e della responsabilità, qualità necessarie in un mondo editoriale che vive un periodo di non facile transizione» ha aggiunto Roberto Invernizzi, presidente della Provincia di Monza e Brianza. E anche il sindaco di Carate Brianza, Luca Veggian, si è complimentato col Giornale «capace di fare un salto di qualità nell’informazione moderna, riuscendo a realizzare un prodotto di qualità che apprezziamo perché capace di raccontare in modo completo la realtà del nostro territorio».

Poi si è svolto il vero dibattito sul territorio con Annibale Colombo, presidente della Banca di Credito Cooperativo di Carate Brianza; Silvano Camagni, presidente della Banca di Credito Cooperativo di Triuggio e della Valle del Lambro; Filippo Viganò, presidente del Ciessevi (Centro servizi per il volontariato) di Monza, Lecco e Sondrio; Franco Viganò, formatore scolastico, ex preside del Liceo Don Gnocchi di Carate; Eleonora Frigerio, presidente del Parco Regionale della Valle del Lambro; Nando Sanvito, giornalista ed educatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment