Da venerdì 22 marzo il nostro giornale toscano darà voce al capoluogo di provincia, seconda città della regione per abitanti

 

Bisenziosette, uno dei cinque settimanali Netweek presenti in Toscana, allarga i propri confini e approda anche nella città di Prato. La testata, nata nel 2015, in edicola ogni venerdì racconta, informa e dà voce ai fatti dei comuni delle province di Firenze (Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino e Signa) e di Prato (Cantagallo, Carmignano, Montemurlo, Poggio a Caiano, Vaiano e Vernio). E a partire dal 22 marzo andrà a completare il territorio pratese, poiché restava fuori proprio solo il capoluogo. Una città che conta oltre 190mila abitanti, la seconda più popoloso della Toscana, terza nel Centro Italia e 19ª a livello nazionale.

Si completa così il percorso del fiume Bisenzio, che dà il nome al nostro settimanale. Una scelta coraggiosa, dopo le recenti aperture in Toscana di Val d’Elsasette e del Giornale di Pistoia e della Valdinievole. Ma una conferma dell’ottimo lavoro svolto finora da giornalisti e agenti pubblicitari, che collaborando in modo sinergico stanno riuscendo a conquistare sempre maggiore spazio e seguito in questa regione. Ogni settimana, quindi, Bisenziosette racconterà cronaca, inchieste, cultura, politica e sport di Prato, con lo scopo di informare i lettori e di offrire maggiori opportunità di comunicazione alle imprese.

«Adesso con l’inserimento della città nel giornale – dichiara la direttrice di Bisenziosette Debora Pellegrinotti – l’offerta per i nostri lettori si allarga ulteriormente. Dopo Pistoia, adesso è la volta di Prato, la seconda città della Toscana, una città complessa che per noi rappresenta una sfida ulteriore che andiamo ad affrontare con la passione che ci contraddistingue. Parlare delle nostre realtà, raccontando i fatti, le storie andando sul campo, in mezzo alla gente è la nostra caratteristica che oggi rappresenta sempre di più un’eccezione e siamo certi che il nostro lavoro verrà apprezzato anche Prato, città straordinariamente interessante da raccontare, con le sue tante contraddizioni, le sue profonde trasformazioni economiche e sociali che ne hanno profondamente mutato l’identità. Eppure il cuore di Prato continua a battere: il distretto tessile ha dimostrato di sapere resistere puntando sulla qualità e su un know how unico al mondo».

Decisamente originale anche il progetto con cui accompagneremo il lancio del giornale in città che consiste nella realizzazione di due contest fotografici (uno il 23 marzo uno il 30 marzo) tenuti da Francesco Bolognini (uno dei migliori fotografi pratesi) per selezionare tra la gente i volti dei testimonial per la campagna “Un Prato di gusto” destinata a promuovere il Consorzio GRan Prato che raggruppa tutte le aziende specializzate in prodotti tipici pratesi. I due contest si svolgeranno rispettivamente il 23 mattina al mercato di filiera corta di Prato (presente il desk di redazione, striscioni, ecc.) e il 30 pomeriggio nel centro storico. La gente potrà votare il testimonial attraverso il giornale e tutto si concluderà con una grande cena al Convitto Cicognini di Prato, luogo cult della storia pratese. Come dire che Bisenziosette andrà a proporre un’informazione locale Doc com’è nel dna di tutti i giornali del gruppo Netweek.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment